fbpx

“Questo libro è gay” di Juno Dawson è l’enciclopedia LGBT per chiunque si sia fatto delle domande

"Questo libro è gay" di Juno Dawson
Prezzo: EUR 11,90
Da: EUR 14,00

Ha senso recensire un’enciclopedia? È un’attività insolita ma possibile. A pensarci bene, ogni persona ne ha una di fiducia, e vi sarà pure una ragione se alcune hanno più successo di altre. Da un’enciclopedia ci aspettiamo che sia accurata e imparziale, che ci offra l’accesso a ciò che ancora non sappiamo, ma anche uno sguardo più completo su ciò che già conosciamo. Vogliamo che sia un passo avanti a noi e che ci tenda la mano per guidarci fin lì dove sta.

Quando ho iniziato Questo libro è gay, ho capito dalle prime righe di avere tra le mani un’enciclopedia. Un testo pronto a farmi abbracciare un mondo che conosco bene, ma sorreggendomi su spalle meno familiari. Juno Dawson ha fatto coming out prima come ragazzo gay, poi come donna transgender. Ha lavorato a lungo con adolescenti, e le testimonianze che ha raccolto sono confluite in questo libro. Il suo nome è conosciuto nell’ambiente della letteratura “young adult”, che in italiano significa: libri senza età, sulla carta sono indirizzati “ai ragazzi” ma li potresti leggere a 40, 50, 80 anni con la netta sensazione che stiano parlando proprio a te.

Juno sa usare le parole giuste. Il suo libro parte da un assunto semplice:

A volte gli uomini desiderano gli uomini, a volte le donne desiderano le donne, a volte le donne desiderano gli uomini e le donne, a volte gli uomini desiderano le donne e gli uomini, a volte le persone non desiderano nessuno, a volte un uomo vuole essere una donna, a volte una donna vuole essere un uomo.

Sceglie una cifra molto precisa, quella dell’ironia ben dosata, per mettere in luce che le chiacchiere stanno a zero.

Pagina dopo pagina, i lemmi di questa piccola enciclopedia aiutano a dare un volto e un nome a concetti come il coming out, il sesso orale, la fluidità di genere e l’HIV. Un volto che è mio, tuo, del fruttivendolo sotto casa, dell’insegnante di matematica. Dei nostri amici e amiche e delle persone che ci stanno antipatiche. Di Sue Perkins, Ru Paul e Freddie Mercury, delle celebrità a cui vorremmo assomigliare.

Questo libro è gay si rivolge a una generazione che è abituata a guardare le enciclopedie sul telefono, a cliccare di fronte a una parola dubbia o un concetto da approfondire. Qui, se pigio con il dito non succede niente. Posso solo seguire il percorso che l’autrice ha tracciato per me.

È anche la generazione che impara su Internet come nascono i bambini, i cui genitori firmano petizioni per abolire l’educazione sessuale a scuola, che scrive a «Cioè» per sapere se con un bacio si rimane incinta. Una generazione a cui Google ha insegnato a ottenere in un secondo miriadi di risposte alle proprie domande, ma senza la garanzia che le risposte siano quelle giuste.

Questo libro è gay è una straordinaria enciclopedia delle risposte giuste.

Un sacco di giovani – gay, eter o bisex; transessuali o cisgender – ha una vagonata di domande su cosa vuol dire essere LGBT*. Se pensi di essere LGBT*, di essere etero ma di avere delle domande, oppure se sei in un qualsiasi punto tra le due posizioni, questo libro è per te.