fbpx

Grave necessità di intervenire nelle scuole contro il bullismo

No al bullismo nelle scuole

Arcigay Genova è venuta a conoscenza della pubblicazione di un video offensivo nei confronti della comunità LGBT e del Gay Pride, della conseguente cancellazione del video stesso e della pubblicazione di scuse, e altresì della denuncia penale che ora grava sugli stessi autori adolescenti.
Arcigay Genova dà atto che, preferendo evitare di perseguire episodi di omofobia in una fase così difficile della crescita adolescenziale, stigmatizzato il comportamento e preso atto delle scuse sincere, nell’ambito della prosecuzione delle proprie politiche attive interviene con le seguenti missive all’indirizzo del Sindaco Marco Bucci e del Dirigente dell’Ufficio scolastico regionale della Liguria.

Arcigay Genova


Alla c.a. dei Signori
Sindaco del Comune di Genova Marco Bucci
Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale della Liguria

Gentili signori,
Venuti a conoscenza della pubblicazione di un video offensivo nei confronti delle persone LGBT e del Gay Pride attraverso il profilo instagram di un utente genovese adolescente, rilevando altresì la cancellazione dello stesso e la pubblicazione di scuse appropriate, come già relazionato da articoli su media locali online, con la presente Arcigay Genova desidera sottolineare come l’episodio in questione, che ha portato “addirittura” a denunce penali e che porterà ai conseguenti atti di contrizione dei responsabili, renda evidente l’urgenza e l’improcrastinabilità già dal prossimo anno scolastico di attività educative positive contro la discriminazione e l’omofobia.
Soprattutto quando si tratta di adolescenti, la prevenzione può dare risultati migliori di un procedimento penale.
Ringraziando per l’attenzione, salutiamo cordialmente.