fbpx

Alice e Gertrude: autobiografia di un amore nella Parigi di primo Novecento

Gertrude Stein e Alice Toklas

Nell’Autobiografia di Alice Toklas, di Gertrude Stein, verità e finzione si sovrappongono in modo giocoso, esplicitamente complici. La scrittrice statunitense compare come personaggio raccontato da Alice Toklas, sua compagna di vita, che interpreta un fittizio ruolo autobiografico in prima persona.

 Toklas e Stein vivono insieme nella Parigi di inizio Novecento, nel convulso mondo dell’arte avanguardista e della letteratura modernista. Nella loro casa di Rue de Fleurus, passano artisti e personaggi come Picasso, Matisse, Cocteau, Braque, Scott e Zelda Fitzgerald, Man Ray, Hemingway. Talento e genio esaltano quegli incontri, dove Gertrude offre consigli a giovani promesse venute da tutto il mondo. Dei presenti si coglie un aspetto intimo, momenti di cene fra amici, tenere e avvolgenti, o discussioni brusche e improvvise. Sono anni di creazioni artistiche meravigliose, passati attraverso le due guerre mondiali, vissuti senza mai dimenticare le sorti di una realtà assai dura e difficile.

Woody Allen, nel suo film Midnight in Paris (2011), ci ricorda Gertrude come consigliera, per esempio, di Ernest Hemingway, come di tanti altri scrittori e musicisti per oltre quarant’anni, in una Parigi che esplora in ogni angolo e dettaglio.

Alice Toklas ne condivide vita e lavoro per oltre trent’anni, fino alla morte di Stein, nel 1946. Gertrude ha un carattere deciso, appare fisicamente più possente. Alice si muove più in ombra. Aldilà dell’apparenza fievole, però, Toklas crea un’interazione inscindibile con la compagna, i suoi pareri e consigli diventano indispensabili.

In questo libro, intenso e originale, si scavalca la facile empatia, il riconoscersi in un’altra anima. La valorizzazione dell’unicità personale diventa una scoperta più matura, un sentimento vero e duraturo. Gertrude Stein realizza un romanzo che parla di sé, del suo tempo e degli amici, ma lo fa attraverso la donna che ama, in modo spumeggiante e piacevole, che rappresenta in pieno la personalità di Alice.