fbpx

Politici lgbt friendly: la piattaforma web europea CominciaTu

cominciatu europa lgbt

Il sito web CominciaTu è nato in vista delle Elezioni Europee dello scorso 25 maggio 2014, con due obiettivi: far sì che candidati (e oggi eletti) europarlamentari si impegnino a tutela dei diritti lgbt, e dare una valutazione concreta di se e come tale impegno viene – oppure non viene – mantenuto.

A oltre due mesi dalle elezioni, l’impegno di CominciaTu prosegue.

Il sito mantiene un’attenzione costante sull’evoluzione delle politiche europee, segnalando le notizie di maggiore rilevanza per la cittadinanza lgbt nell’ambito dei lavori del Parlamento Europeo.

L’ultima newsletter pone ad esempio attenzione, oltre ad anticipare l’agenda autunnale del Parlamento Europeo, su tre tematiche:

  • l’elezione di Patrizia Toia come capodelegazione del PD in Europa (scelta discutibile non solo per le sue posizioni sui diritti lgbt, ma anche perché è stata fra i parlamentari che hanno votato contro la risoluzione Estrela sui diritti sessuali e riproduttivi e sull’interruzione di gravidanza);
  • la cancellazione della “Lotta a tutte le forme di discriminazione e per la promozione delle pari opportunità”, da parte del Governo Italiano, nei documenti di richiesta accesso ai Fondi Struttruali Europei;
  • la dichiarazione di incostituzionalità della legge dell’Uganda che istituiva il reato di “omosessualità aggravata”.

Prosegue inoltre la petizione internazionale Come Out!, con la quale si chiede agli europarlamentari eletti di dichiarare (e rispettare!) un impegno concreto su dieci punti fondamentali:

  1. L’adozione di una strategia europea per l’eguaglianza LGBTI
  2. Far rispettare i diritti umani entro i confini dell’Unione Europea
  3. Completare la direttiva UE anti-discriminazioni
  4. Combattere la violenza omofobica e transfobica
  5. Promuovere una definizione inclusiva di famiglia nelle politiche UE
  6. Prendere la leadership nella protezione dei diritti trans
  7. Agire contro il bullismo nelle scuole
  8. Affrontare discriminazioni e diseguaglianze in ambito sanitario
  9. Assicurare un’efficace protezione delle persone LGBTI in cerca di asilo.
  10. Rendere l’UE leader mondiale nella battaglia per l’eguaglianza delle persone LGBTI.
Tutt* noi, con la nostra firma, possiamo contribuire a sollecitare tale impegno nei lavori del Parlamento Europeo: questo il link per firmare la petizione Come Out!
× Scrivici qui