fbpx

Identità di genere su Facebook: guida alle 58 opzioni

facebook

Chi è iscritt* a Facebook sa che le sezione del profilo personale relativa al Sesso ha da sempre proposto un menù a tendina con le sole opzioni Uomo e Donna. Una scelta che non teneva conto delle numerose persone in tutto il mondo che non si riconoscono in queste due definizioni.

All’inizio di quest’anno, Facebook ha annunciato una radicale modifica di questa sezione, con 58 nuove opzioni di identità di genere.

Attivata inizialmente negli Stati Uniti, si è gradualmente estesa ad altri Paesi, fino ad arrivare in Italia circa un mese fa. Come sottolineato dal Presidente nazionale Arcigay Flavio Romani, «l’iniziativa ci dà l’occasione di riportare la questione dell’identità di genere nell’ambito delle scelte individuali ed autodeterminate, sgretolando quel binarismo uomo/donna che in molti casi è un vero e proprio muro che esclude chi, rispetto alla propria identità, non si adegua a quel modello».

 

Nel Taccuino Arcobaleno di agosto (non lo ricevi? Iscriviti alla mailing list) abbiamo segnalato un articolo del Washington Post in cui la giornalista Caitlin Dewey regala un sintetico ma esaustivo glossario dei termini principali. Riproponiamo per voi i termini citati da Dewey, per fare insieme un po’ di chiarezza sul loro significato.

Agender: persona che non si attribuisce e/o non percepisce un’identità di genere. Sinonimi di questo termine sono “asessuati”, “non-gender” o “neutrois”.

Androgino: persona non identificabile (esteticamente) né come uomo né come donna, presentando un’identità di genere che risulta un mix tra i due, oppure neutra. Questo termine è di fatto uno dei primi utilizzati per parlare di “genere”, usato per la prima volta nel 1651, e derivato dalla combinazione delle parole greche ανηρ (uomo) e γυνη (donna).

Bigender (o “di genere fluido”): persona che si alterna tra l’identificazione con identità maschile, identità femminile e identità miste.

Cisgender: persona che si identifica con il sesso biologico assegnato alla nascita. il prefisso cis- è di origine latina e significa “su questo lato”, in contrapposizione a trans-.

Female to Male / FTM: persona che è in transizione da femmina a maschio, in termini di genere, sesso o entrambi.

Genere non conforme: persone che non è conforme alle aspettative sociali di espressione del proprio, presunto genere.

Gender Questioning: persona non sicura della propria identità di genere, o che sta sperimentando identità di genere differenti.

Genderqueer: il termine accomuna tutte quelle persone che non riconoscono la propria identità di genere né come maschile né come femminile. Il termine queer risale al XVI secolo ed era inizialmente utilizzata per riferirsi alle persone LGBT in senso dispregiativo. Solo negli ultimi decenni ha assunto una connotazione positiva.

Intersessuale: persona nata con caratteristiche sessuali che non sono considerati “standard” per maschio o femmina. Tali caratteristiche possono essere i cromosomi sessuali, i genitali esterni, o l’apparato riproduttivo interno. Il primo caso noto risale al 1866.

Male to Female / MTF: persona che è in transizione da maschio a femmina, in termini di genere, sesso o entrambi.

Non binario: termine-ombrello usato per descrivere identità, espressioni e sperimentazioni di genere che non rientrano binario maschio / femmina.

Pangender: persona la cui identità di genere è costituito da tutte o da molteplici espressioni di genere.

Trans: termine-ombrello utilizzato dalla fine degli anni Cinquanta per definire le identità di genere non cis- (transessuali, travestiti, genderqueer e altri).

Transgender: persona la cui identità di genere differisce dalle aspettative sociali legate al sesso biologico assegnato alla nascita.

Trans Uomo: persona trans che si identifica come uomo, ma il cui sesso biologico non è maschile.

Trans Donna: persona trans che si identifica come donna, ma il cui sesso biologico non è femminile.

Transfeminine: persona trans che si identifica come femmina pur avendo sesso biologico maschile, ma che non è necessariamente Trans Donna.

Transmasculine: persona trans che si identifica come maschio pur avendo sesso biologico femminile, ma che non è necessariamente Trans Uomo.

Transessuale: persona che vive una mancata corrispondenza tra il sesso biologico e il genere con cui si identifica. Alcuni transessuali, ma non tutti, si sottopongono a trattamento medico per far corrispondere il sesso con la loro identità.

Two-Spirit: persone LGBT appartenenti alle comunità dei Nativi Americani, indicante le persone che hanno attributi sia di uomini sia di donne (dunque “due spiriti”).

Per chi desidera approfondire ulteriormente l’argomento, rimandiamo alle due fonti citate da Dewey per il suo articolo (in lingua inglese): il Gender Equity Resource Center dell’Università di Berkeley e il Q Center dell’Università di Washington, dove Q sta ovviamente per Queer.