fbpx

Elezioni Regione Liguria 2015: Incontro pubblico coi candidati

Giovedì 21 maggio, ore 11:00
Sede Approdo Arcigay Genova
Via al Molo Giano – Casa XXV Aprile

Approdo Arcigay Genova e Apertamente Arcigay Savona chiedono ai candidati alla Presidenza della Regione Liguria di sottoscrivere un documento programmatico e di impegnarsi a portare avanti le politiche in favore delle persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuale / Transgender).
In questi anni la Regione Liguria si è distinta come una delle regioni italiane più a favore di politiche inclusive e di aperto sostegno ai diritti civili: questo documento è una proposta su come condividere il percorso su questa strada già tracciata.

 

Proposta programmatica

1) Equiparazione nella Legge Regionale delle coppie di fatto alle coppie coniugate. Analogamente a quanto previsto dalla Legge finanziaria regionale 2010 dell’Emilia Romagna, operare una parificazione integrale alle coppie coniugate nei benefici e nell’accesso ai servizi regionali, con particolare riferimento all’edilizia residenziale, per le coppie di fatto anche dello stesso sesso. Riteniamo che detta previsione di legge, nel costituire un riconoscimento a livello regionale delle coppie dello stesso sesso, potrebbe essere facilitata nell’applicazione (e quindi collegata) all’iscrizione nei registri comunali delle unioni civili di coppie costituenti famiglia anagrafica.

2) Formazione antidiscriminatoria e interculturale rivolta a insegnanti e dirigenti delle scuole liguri per una migliore comprensione delle tematiche LGBT, anche (ma non solo) quando connesse ad una diversa provenienza geografica, culturale, religiosa e sociale. Prosecuzione e potenziamento dei progetti già deliberati e, parzialmente in atto, contro il bullismo omotransfobico. Con esplicito impegno programmatico della Giunta in Consiglio Regionale a riferire periodicamente sulle attività e sui risultati all’organismo previsto dalla L.R. 52/2009.

3) Politiche attive di formazione nel settore sanitario, con particolare attenzione ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta, sulla scorta dell’evento formativo del 2011 “Il positivo scomodo” volte a fornire agli operatori gli strumenti idonei ad affrontare tematiche difficili quali omogenitorialità, transizione, sieropositività. Anche in questo caso chiediamo l’esplicito impegno programmatico della Giunta in Consiglio Regionale a riferire periodicamente sulle attività e sui risultati all’organismo previsto dalla L.R. 52/2009.

4) Somministrazione gratuita monitorata nella strutture del SSN delle terapie ormonali alle persone in transizione di genere. Previsione di apposito capitolo di spesa nella Legge Regionale.

5) Conferma dell’importanza della partecipazione delle associazioni nel Coordinamento tecnico regionale sulle discriminazioni sessuali, come precisazione dell’art. 13, c. 2, della L.R. 52/2009.

Associazione LGBT Approdo – Ostilia Mulas
Comitato Territoriale Arcigay Genova

Associazione LGBTQI Apertamente
Comitato Territoriale Arcigay Savona