fbpx

Cambio di maggioranza in Provincia? No a giochi di palazzo sui diritti

Arcigay e Arcilesbica: Il nostro apprezzamento per il lavoro di Marina Dondero e Giorgio Devoto.

Apprendiamo dalla stampa della possibilità di un cambio di maggioranza nella Provincia di Genova, ovvero di una possibile sostituzione di Marina Dondero, Vicepresidente e Assessora alle Pari Opportunità della Provincia di Genova, e forse anche di Giorgio Devoto, Assessore alla Cultura, con rappresentanti dell’UDC.
Arcigay e ArciLesbica Genova esprimono ancora una volta la propria stima a Marina Dondero, Vicepresidente e Assessora alle Pari Opportunità della Provincia di Genova e a Giorgio Devoto, Assessore alla Cultura, i due assessori con cui meglio abbiamo lavorato in questi anni e che più si sono spesi perché la Provincia desse voce a tutte e tutti i cittadini e si impegnasse a superare i muri dei pregiudizi e delle discriminazioni.

“I due assessori che sembrano essere messi in discussione”, dichiara Valerio Barbini, presidente di Arcigay Genova, “hanno spesso saputo rappresentare in questi anni quello spirito laico, di dialogo e di promozione dei diritti umani e civili che da sempre contraddistingue il nostro territorio.”
Siamo preoccupati“, continua Barbini, “che si voglia sostituire proprio la responsabile alle Pari Opportunità per fare posto all’Udc, il partito più refrattario al dialogo e l’unico partito che ha sempre preso posizioni integraliste sulla lotta alle discriminazioni e all’esclusione sociale delle persone omosessuali e trans, arrivando ad esprimere pregiudiziali ideologiche perfino quando si tratta di affrontare il tema dell’omofobia e della transfobia, basti pensare ad esempio alla seduta di approvazione della legge contro le discriminazioni in Regione o alle prese di posizione a Genova di Casini durante la scorsa campagna elettorale”.
Il Presidente Repetto è stato eletto“, dichiara Valerio Barbini, Presidente di Arcigay Genova, “con una coalizione laica. Da cittadine e cittadini crediamo che sarebbe un segno di coerenza nei confronti degli elettori che questa caratteristica fosse mantenuta dalla giunta fino alla fine del mandato, a prescindere da giochi di palazzo e dalle pur legittime ambizioni personali di ognuno.”
Arcilesbica sostiene Marina Dondero“, dichiara Lilia Mulas, Portavoce di Arcilesbica Genova, “che è sempre stata in prima linea per i diritti delle donne, abbiamo condiviso con lei l’esperienza della rete 194 e riconosciamo il suo impegno per quanto riguarda la Rete Provinciale dei Centri Antiviolenza. Speriamo che le donne di Genova e le associazioni di riferimento vogliano, tutte insieme e subito, far sentire la loro voce.”