fbpx

L’epatite A negli uomini gay e bisessuali

Che cos’è l’epatite A?
L’epatite A è una malattia infettiva virale del fegato a trasmissione oro-fecale, differentemente dalle epatiti B e C, che si trasmettono attraverso il sangue infetto (scambio di siringhe usate, rapporti sessuali non protetti con persone portatrici, ecc.).

Quali sono i sinotmi?
L’epatite A può decorrere in forma asintomatica (soprattutto nei bambini), oppure manifestare i seguenti sintomi:

  • Malessere generale
  • Perdita di appetito, nausea, vomito e mal di stomaco
  • Feci chiare
  • Urina scura
  • Pelle gialla (ittero)

Il periodo di incubazione (cioè l’intervallo tra l’infezione e la comparsa dei sintomi) può variare da 15 a 50 giorni, ma in media è di 28-30 giorni.
Le persone con epatite A sono contagiose nell’ultima parte del periodo di incubazione e per alcuni giorni (circa una settimana) dopo la comparsa dell’ittero o dopo l’innalzamento nel sangue di alcuni enzimi epatici per le forme senza ittero).

Come posso prendere l’epatite A?
Il virus dell’epatite A è presente nelle feci delle persone infette.
Per infettarti devi entrare in contatto diretto con le feci della persona infetta o con oggetti che ne sono stati contaminati.
Pertanto una delle principali modalità di infezione è rappresentato dal contatto tra la bocca e quantità, anche molto piccole, di feci del malato.
Sono a rischio le seguenti pratiche non protette:

  • I rapporti oro-anali (Rimming)
  • La penetrazione anale con le dita (Fingering)
  • I rapporti penetrativi anali non protetti (Fucking)
  • Lo scambio di oggetti per il piacere sessuale
  • I rapporti penetrativi con le mani (Fisting)

Come posso evitare l’epatite A?
Il modo migliore per evitare di contrarre l’epatite A, oltre al rispetto delle norme igieniche descritte, è vaccinarsi.
Esistono due tipi di vaccini:

  • il vaccino antiepatite A, di cui occorrono due dosi, con un intervallo di 6-12 mesi tra la prima e la seconda;
  • il vaccino bivalente antiepatite A+B, che richiede tre dosi, con un intervallo di un mese tra la prima e la seconda, di 5 mesi tra la seconda e la terza dose.

In Italia il vaccino antiepatite B (o la componente B del bivalente) è gratuito per le persone omosessuali.
Puoi essere vaccinato presso il Dipartimento di Sanità Pubblica del tuo Comune di residenza.

Se sei HIV positivo ti consigliamo di vaccinarti